I “data exchanges”sono mercati dove informazioni anonime riguardanti utenti web sono scambiate in modo indipendente dall’acquisto degli spazi pubblicitari con il fine di incrementare il ricavo (di un ...

I “data suppliers” raccolgono e vendono in modo anonimo dati sui comportamenti degli utenti in rete. Tali dati sono spesso molto dettagliati e includo spesso attributi quali località, condizione ...

Le compagnie di “data technology” forniscono piattaforme per la raccolta e l’analisi degli utenti sul web. Tali informazioni sono poi utilizzate per puntare e raggiungere l’audience di riferimento.

Letteralmente significa “passaparola” ed è uno strumento di marketing che si basa sul consiglio apparentemente disinteressato che un consumatore offre a un altro su un particolare prodotto o servizio. ...

Tale concetto focalizza l’attenzione di una campagna sugli elementi di unicità di un prodotto rispetto alla concorrenza trasformandoli in reali motivi di scelta.

A differenza del road show, i tour nascono per coinvolgere ed entrare in contatto con il maggior numero di consumer. Il tour veicola messaggi, i valori e il mondo di riferimento del brand e punta a creare occasioni ...

Evento itinerante finalizzato a trasmettere un particolare messaggio a pubblici omogenei e ben definiti.

Attività di comunicazione, animazione e promozione svolta direttamente in strada spesso in progetti itineranti. Hostess, steward e performer anche a bordo di mezzi brandizzati mettono in scena azioni coinvlgenti e ...

Attività di distribuzione di campioni di prodotto (samples) o di piccoli gadget. Spesso completa le azioni di street marketing che con animazioni in strade e piazze hanno l’obiettivo di creare curiosità e ...

Momento più importante di un evento di lancio all’interno del quale viene “rivelato” e mostrato per la prima volta il prodotto. E’ un’azione scenica centrale molto usata soprattutto ...

Letteralmente significa “calcio di inizio”. E’ un evento di lancio dell’attività annuale di un’azienda che punta a condividere con la “base” gli obiettivi raggiunti e a ...

Attività promozionale svolta all’interno del punto vendita. Nata negli USA, in Italia si è diffusa con la nascita dei primi grandi magazzini e dei supermercati. Le azioni di instore-promotion possono puntare ...

Progetto integrato di comunicazione interna che ha lo scopo di “incentivare” la produttività di un’azienda o dei suoi dealers. Il progetto, di solito a cadenza annule, pone comuni obiettivi ...

Settore in fortissima crescita, strumento di comunicazione che oggi come non mai non deve mancare in un piano di marketing mix. Complici le notti bianche e i primi tour estivi organizzati da compagnie telefoniche ...

Letteralmente “cacciatore di tendenze”. Questa tipologia di ricercatore è nata negli anni ’80 negli USA sulla scia del cool hunting, un innovativo strumento di marketing che si occupa ...

Letteralmente buzz significa “ronzio” e con l’espressione “buzz marketing” si intende una serie di azioni che si svolgono in rete o all’interno di una community per indirizzare ...

E’ il trasferimento all’agenzia creativa/stampa/eventi sotto forma di documento delle informazioni necessarie che illustrano gli obiettivi di comunicazione, lo scenario di riferimento e i target che si ...

Il termine target deriva dall’inglese e significa letteralmente “bersaglio”. Indica il segmento di mercato verso il quale l’impresa sceglie di indirizzare la propria offerta con uma campagna ...