Social & New Media
postpickr social media tool

Postpickr, il Social Media tool pulito, chiaro e immediato!

25 Flares 25 Flares ×
Sharra e ti sarà Sharrato! (Dal Social Vangelo secondo Mark 6:38-48)
Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+8Share on LinkedIn22Pin on Pinterest3Buffer this pageEmail this to someone

Il lavoro del Social Media Manager sta prendendo sempre più piede anche nel nostro Paese e, mentre da una parte sempre più P.M.I si rendono conto delle infinite potenzialità di business che vengono spalancate dal mondo dei Social, dall’altra piccoli gruppi di programmatori, marketer e creativi, cercano di agevolare il lavoro ai professionisti del web.

E’ così che nasce il progetto PostPickr: dall’esperienza e la creatività di tre ragazzi di Andria (Bari), Antonello Fratepietro (Web Developer), Maurizio Lotito (Product Manager e Visual  Designer) e  Maria Miracapillo (Financial accounting, Sales Manager e Custumer Care) che hanno deciso di dare una mano a tutti i Social Media Manager creando un tool per la gestione dei contenuti sul web.

E la novità dov’è?

PostPickr

Uno dei Plus di PostPickr che mi ha veramente convinta: la possibilità di collegare il proprio account Bit.ly e poter così monitorare i link dei post

 

Molti professionisti del content marketing già conoscono le tante app che permettono di programmare i post su Facebook, Twitter o G+, cosa differenzia PostPickr dagli altri tool di gestione dei social media?

Già al primo impatto con la dashboard, quello che si nota è l’ordine e la pulizia e, nella creazione del primo progetto, l’impressione di facilità e immediatezza nell’utilizzo viene confermata.

Anche il collegamento dei canali social è semplicissimo, con pochi semplici click è potenzialmente possibile collegare infiniti profili Facebook con le loro relative pagine amministrate e i gruppi di cui si è membri, tutti i profili Twitter e Linkedin e a breve, promettono i programmatori, anche Soundcloud, Tumblre molti altri.

Per quanto riguarda la parte più importante, la programmazione dei contenuti, PostPickr da la possibilità di utilizzare diversi metodi di schedule.

 

E’ infatti possibile comporre un contenuto, aggiungendo link e foto, selezionare uno o più canali su cui pubblicarlo (indifferentemente da quale sia il media su cui vogliamo vedere apparire il nostro post) e decidere se inserirlo in una Rubrica a programmazione pianificata (pensata per organizzare i contenuti editoriali ricorrenti), pubblicarlo subito o decidere di programmarlo per un giorno e un orario specifico.

PostPickr

L’intuitività con cui è possibile creare un calendario editoriale è davvero un grosso punto di forza di PostPickr

 

I contenuti possono, inoltre, essere riutilizzati, modificati e riprogrammati per l’utilizzo successivo su altri media (quante volte abbiamo pensato di riutilizzare vecchi contenuti che avevano avuto particolare successo e abbiamo dovuto scorrere chilometri di post per trovarli, copiarli, incollarli, modificarli, pianificare la pubblicazione….con PostPickr basta un click!).

Una delle funzioni più interessanti di PostPickr è sicuramente la possibilità di importare e gestire contenuti da fonti esterne.

PostPickr

Il loro sistema di importazione e condivisione automatica di contenuti prelevati da fonti esterne non ha rivali per quanto mi riguarda.

Possiamo condividere intere Pinboard da Pinterest o singole immagini, in modalità casuale o sequenziale, con la stessa facilità di immagini da Instagram, video da Youtube e Vimeo, articoli da WordPress, Pocket o Flickr, brani musicali da SoundCloud o feed RSS e, a breve, saranno collegati anche Spotify e Last.fm (una vera manna dal cielo per tutti i Social Media Manager che si occupano di musica!).

La pubblicazione dei feed così importati può essere personalizzata scegliendo se mantenere titoli e descrizioni originali o creando contenuti nuovi da associare al nostro feed e la possibilità di selezionare manualmente i contenuti importati evita errori di doppia pubblicazione da feed ridondanti.

La fase beta è ancora aperta, poi richiedere di partecipare direttamente dal sito

La fase beta è ancora aperta, poi richiedere di partecipare direttamente dal sito

Un programma in fase beta che ti permette già di lavorare.

Quanto detto finora può far pensare che PostPickr sia un programma già sul mercato, purtroppo per tutti i “social media cosi” che stavano già pensando di acquistarlo, è ancora in fase di Beta Testing.

Ma non tutto è perduto!

Si può, infatti, richiedere un invito alla beta e essere tra i primi a poter pianificare i propri piani editoriali in progetti distinti, pubblicare post perfetti su tutti i social network contemporaneamente, organizzare contenuti ricorrenti attraverso le rubriche e programmarle singolarmente o schedulare i singoli post, oltre a seguire e interagire con le conversazioni delle community seguite.

Se vi ho incuriosito date un’occhiata al blog  e se siete ancora scettici sul fatto che l’edgerank di Facebook penalizzi i tool di programmazione, leggete questo studio, non ve ne pentirete!

 

Sharra e ti sarà Sharrato! (Dal Social Vangelo secondo Mark 6:38-48)
Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+8Share on LinkedIn22Pin on Pinterest3Buffer this pageEmail this to someone

La musica, internet e il riciclo sono la sua passione, dopo 20 anni passati dietro mixer, computer e borse in vinile, dilettandosi in qualunque tipo di sfida che le veniva proposta, ha deciso che i suoi primi quarant'anni le hanno fatto solo venire voglia di continuare a seguire le sue passioni e quindi dopo un bel Master in Marketing e Comunicazione digitale riparte in quarta per una nuova avventura come Social Pr e Social Media Manager senza però tralasciare ogni altro aspetto del web marketing. L'ultima sfida che ha davanti a se...unire tutte le sue passioni in un unico lavoro...chissà se mai ce la farà!

Beati i Commentosi, perché troveranno Risposta! (Dal Social Vangelo secondo Mark 5,1-7,28)
No comments so far!
Leave a Comment

25 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 3 LinkedIn 22 25 Flares ×